I disegni dei bambini e le favole per pulire le montagne. Montemarano.

10_w
Il 7 agosto 2015 L’Albero Vagabondo arriva a Montemarano  in occasione di Tarantella for Africa. Ancora una volta saranno i bimbi ad insegnare ai grandi l’educazione ambientale, perchè sono loro, con la semplicità e l’ingenuità, che possono ancora toccare il cuore di chi è sensibile e, forse, svegliare chi è indifferente. Alle 18.00, presso il Museo etnomusicale, l’Associazione Amo Montemarano – che ha documentato sul sito gli sversamenti abusivi e le giornate ecologiche effettuate – interverrà alla presentazione del libro “La rivolta delle pecore. Storie libertarie di animali rivoluzionari” di Virginiano Spiniello edito da Il Papavero. Alle 20.15, ci sarà una grande Festa del Colore dell’Albero Vagabondo con il maestro Giovanni Spiniello illustratore del libro e autore della scultura itinerante.

Nella Piazza I sud del mondo i totem degli spiriti dei boschi dell’artista accoglieranno Survival, movimento a difesa dei popoli indigeni.
Ancora una volta lo spirito del Re Albero chiama i bambini in aiuto e gli chiede di fare un grande girotondo, intorno all’Albero Vagabondo, colorando il grigio che i grandi non vogliono vedere, ma, affinché, ci sia un cambiamento duraturo è necessaria la rivolta delle pecore, il salto, l’evoluzione, la consapevolezza.

5/08/2015

Dalla favola dello Spirito del Re Albero
“In montagna salivano uomini giovani, vecchi, anche donne, eppure l’albero non aveva mai visto dei bambini buttare via le cose. E allora sperava.
Un giorno che le sue radici non ebbero più spazio, che i suoi rami divennero tutti grigi, l’albero pregò forte e chiese aiuto. Il suo grido arrivò lontano e tutta la montagna si svegliò, iniziando a chiamare le altre montagne. E i falchi presero a volare sempre più in alto, lasciando stare i topolini sui prati e chiamando forte anche loro, insieme alle rondini che non se ne erano ancora andate.
L’albero iniziò allora il suo viaggio, scese dalle montagne. Non ce la faceva a camminare con le sue vecchie radici, quindi dovette lasciarle. Non ce la faceva e cercò di usare quello che c’era intorno. Ma intorno c’era solo spazzatura e dovette arrangiarsi. L’albero era proprio arrabbiato e si fece forza. Si costruì un tronco di spazzatura e dentro c’era anche parte dei suoi vecchi rami, c’era ferro, plastica, di tutto.
Provò ad alzarsi, allora, e a camminare e trovò chi lo portasse dai bambini. E ai bambini, adesso che ha iniziato il suo viaggio, l’albero vagabondo chiede aiuto.”

Girotondo

Leggi la favola dei bimbi di Montemarano

totem tfa

Le Tappe
Il viaggio dell’Albero Vagabondo è iniziato sui tetti del Centro Storico di Avellino nel Natale 2008 ed è continuato, nel 2009 con le Feste del Colore a S. Stefano del Sole nel Parco Regionale dei Monti Picentini 6/06/2009 a Cairano in occasione del Festival Cairano7x (22-28 giugno 2009), al Giffoni Film Festival (13-19 luglio 2009). Si è poi trasformato nell’Albero Metamorfo a S. Stefano del Sole il 3/10/2009. Il 5/03/2010 è andato ad Ariano Irpino per la bonifica di Difesa Grande, il 28/05/2010 a Forino insieme a 150 bambini delle Scuole elementari e all’associazione Salutidaforino.it e il 10/06/2010 è ritornato a S. Stefano del Sole dove si è trasformato nuovamente nell’Albero Metamorfo il 18/10/2010. L’1/06/2011 le scuole elementari di Volturara e Santo Stefano del Sole si sono incontrate in montagna e il 25/06/2011 si è arrampicato fino al Castello di Canale di Serino. Dopo essersi trasformato l’ultima volta nel Metamorfo l’1/10/2011 ha fatto la sua apparizione a Montella, nel Convento di San Francesco a Folloni il 10/06/2012, in occasione dell’evento Anthos Neos insieme a Ragna-tela. Il 7/04/2013 si è fermato a Montemiletto, ospitato dal Comitato Legalità è Bene Comune e il 25/05/2013 è ritornato dai suoi bambini a Santo Stefano del Sole. Il 9/06/2013 è salito sul Vesuvio, insieme a Let’s do it Italy per il Clean up Vesuvio. Il 18/12/2013 è stato a Summonte (AV) nel Parco Regionale del Partenio. Il 12/01/2014 a Taurasi per difendere il Fiume Calore insieme al Comitato Tutela Fiume Calore e al Forum Ambientale dell’Appennino, il 21/06/2014 a Cairano, il 20/12/2014 ad Avellino per la presentazione de La Rivolta de le pecore, la raccolta di favole che prende spunto dall’esperienza del viaggio. Il 7/08/2015 è a Montemarano, per Tarantella For Africa, insieme ai bimbi delle elementari e grazie agl iamici della Scuola di Tarantella montemaranese.

I disegni dei bimbi delle elementari

 

Galleria rifiuti 1
Risultato della giornata ecologica di aprile 2015;
Il carrello di Irpinia Ambiente posizionato in Località Bosco dei Morroni di Montemarano.

Galleria rifiuti 2
Bonifica area “Campanariello”

Galleria rifiuti 3
Rifiuti sversati risalenti a luglio 2015

Galleria rifiuti 4
Giornata ecologica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>