Una brezza di vento

1111Ammiro chi riesce a camminare, lentamente, mentre io so solo correre.
Non sono un ragno, non so tessere una tela. Non sono una libellula, non sono leggero. Non sono una cicala, non mi lascio più andare a cantare.

Ammiro chi sa respirare a tempo, anche se sono in pochi, mentre io so solo soffiare.
Mi sento come il vento a settembre, arriva e non sa se resterà.
A volte è freddo, a volte caldo.
Spesso, dopo una giornata di sole, precede la pioggia.

Virginiano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>