Inviate le vostre favole! Le leggeremo il 29 ottobre ad Avellino!

26

Inviate le vostre favole all’Albero Vagabondo! Tutti i bambini, non solo quelli di Avellino, possono inviarci una favola, ma fate presto perché la vostra fantasia è l’unico motore a energia pulita!
Nel video l’incontro dell’8/10/2015 alla Casina del Principe insieme alla Pro Loco di Avellino per Ottobre in cultura. I disegni saranno installati sui rifiuti di Parco Santo Spirito ad Avellino.

Se i bambini invieranno le loro favole a favole@alberovagabondo.it il 29 ottobre le leggeremo insieme, le pubblicheremo sul nostro sito www.alberovagabondo.it e le installeremo sul retro delle tavolette per chiedere ai grandi, ancora una volta, di pulire.
Che cosa è L’Albero Vagabondo?
E’ una scultura fatta di rifiuti, una performance artistica, una favola, un modo per insegnare ai grandi l’educazione ambientale attraverso la fantasia e l’amore dei bambini.
Inizia con la lettura della Favola dello Spirito del Re Albero e continua con le foto dei rifiuti. I bambini, poi, si raccolgono intorno alla scultura dell’Albero Vagabondo e fanno una grande Festa del Colore. Successivamente i grandi installano le loro tavolette di pioppo con i disegni sui rifiuti.
Se i grandi puliscono l’albero si trasforma in Metamorfo., una scultura di soli elementi naturali. Purtroppo, però, è sempre più raro vedere l’impegno dei grandi per le nostre montagne e spazi verdi. Per questo L’Albero vagabondo ha scritto una favola e un libro illustrato, La rivolta delle pecore, perché l’unica rivoluzione, per le pecore, è l’evoluzione, il salto, il cambiamento. Ed è necessario passare dalla fantasia all’azione.
Il viaggio de l’Albero Vagabondo ® è iniziato nel 2008 sui tetti del Centro Storico di Avellino e andrà avanti finché i bimbi continueranno a chiamarlo e ad aiutarlo con i loro disegni e favole.

Le Tappe

Il viaggio dell’Albero Vagabondo è iniziato sui tetti delCentro Storico di Avellino nel Natale 2008 ed è continuato, nel 2009 con le Feste del Colore a S. Stefano del Sole nel Parco Regionale dei Monti Picentini (6 giugno) a Cairano in occasione del Festival Cairano7x (22-28 giugno), al Giffoni Film Festival (13-19 luglio). Si è poi trasformato nell’Albero Metamorfo a S. Stefano del Sole il 3/10/2009, il 5/03/2010 è andato ad Ariano Irpino per la bonifica di Difesa Grande, il 28/05/2010 a Forino e il 10/06/2010 è ritornato a S. Stefano del Sole dove si è trasformato nuovamente nell’Albero Metamorfo il 18/10/2010. L’1/06/2011 le scuole elementari di Volturara e Santo Stefano del Sole si sono incontrate a Monte Sant’Angelo e il 25/06/2011 si è inerpicato al Castello di Canale di Serino, dopo essersi trasformato l’ultima volta nel Metamorfo l’1/10/2011 ha fatto la sua apparizione a Montella, nelConvento di San Francesco a Folloni il 10/06/2012, in occasione dell’evento Anthos Neos. Il 7/04/2013 si è fermato a Montemiletto, ospitato dal Comitato Legalità è Bene Comune e il 25/05/2013 è di nuovo a Santo Stefano del Sole. Il 9/06/2013 è sul Vesuvio, insieme a Let’s do it Italy, il 18/12/2013 è a Summonte nel Parco Regionale del Partenio, il 12/01/2014 è a Taurasi con il Comitato Fiume Calore e il 21/06/2014 di nuovo a Cairano. Il 20/12/2014 è ad Avellino, per la presentazione de La Rivolta de le pecore al Circolo della Stampa. Il 7/08/2015 è a Montemarano, per Tarantella For Africa. L’8/10/2015 è alla casina del Principe, per Ottobre in Cultura, insieme alla Pro Loco di Avellino per installare le tavolette sui rifiuti di Parco Santo Spirito.

Info: www.alberovagabondo.it

Email favole@alberovagabondo.it

Girotondo

 

4

 

retro_web

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>