Archivi tag: rifiuti

Denuncia ambientale con favole e disegni dei bimbi. Torna L’Albero Vagabondo ad Avellino

buona 2

Giovedì 29 ottobre alle 17.30 l’Albero Vagabondo incontra di nuovo i bambini alla Casina del Principe insieme alla Pro Loco di Avellino nell’ultimo appuntamento di Ottobre in Cultura.  Dopo la prima Festa del colore dell’8 ottobre, i volontari della Pro Loco hanno installato le tavolette colorate sulle aree degradate di Parco Santo Spirito e lungo le sponde del Fenestrelle, il fiume invisibile di Avellino.

Inviate le vostre favole! Le leggeremo il 29 ottobre ad Avellino!

26

Inviate le vostre favole all’Albero Vagabondo! Tutti i bambini, non solo quelli di Avellino, possono inviarci una favola, ma fate presto perché la vostra fantasia è l’unico motore a energia pulita!
Nel video l’incontro dell’8/10/2015 alla Casina del Principe insieme alla Pro Loco di Avellino per Ottobre in cultura. I disegni saranno installati sui rifiuti di Parco Santo Spirito ad Avellino.
continua…

Ad Avellino La rivolta delle pecore e l’Albero vagabondo

35

Giovedì 8 ottobre, alla Casina del Principe, nel primo appuntamento di Ottobre in Cultura organizzato dalla Pro Loco di Avellino, c’è la Festa del Colore dell’Albero Vagabondo che, grazie ai bambini che avranno aderito al progetto e ai volontari della Pro Loco, installerà disegni sugli ambienti degradati di Parco Santo Spirito, invitando i più grandi a pulirli e restituirli ai più piccoli. Dopo aver respirato col Jay Ananda Yoga e volato con il reading dell’Angolo delle Storie, tra le 18.00 e le 18.45 l’Associazione L’Albero vagabondo propone un momento dedicato alla fantasia, tra arte e favole, aperto al pubblico, di riflessione e azione. A seguire La festa del colore, gratuita e fino ad esaurimento materiale, che terminerà dopo le 20.00 con un grande girotondo intorno all’Albero Vagabondo.

continua…

I disegni dei bambini e le favole per pulire le montagne. Montemarano.

10_w
Il 7 agosto 2015 L’Albero Vagabondo arriva a Montemarano  in occasione di Tarantella for Africa. Ancora una volta saranno i bimbi ad insegnare ai grandi l’educazione ambientale, perchè sono loro, con la semplicità e l’ingenuità, che possono ancora toccare il cuore di chi è sensibile e, forse, svegliare chi è indifferente. Alle 18.00, presso il Museo etnomusicale, l’Associazione Amo Montemarano – che ha documentato sul sito gli sversamenti abusivi e le giornate ecologiche effettuate – interverrà alla presentazione del libro “La rivolta delle pecore. Storie libertarie di animali rivoluzionari” di Virginiano Spiniello edito da Il Papavero. Alle 20.15, ci sarà una grande Festa del Colore dell’Albero Vagabondo con il maestro Giovanni Spiniello illustratore del libro e autore della scultura itinerante.

continua…

Montemarano – rifiuti, favole, disegni e la rivolta delle pecore

2_ab
Il 7 agosto, in occasione di Tarantella for Africa, ci sarà un’altra tappa dell’Albero Vagabondo. Durante la presentazione del libro La rivolta delle pecore nel Museo etnomusicale alle 18.00 interverrà l’Associazione Amo Montemarano che  sul territorio ha a cuore la salute dei boschi  e ci ha fornito le foto degli sversamenti abusivi e delle giornate ecologiche effettuate. Alla fine della Festa del Colore saranno i volontari di Amo Montemarano ad installare sui rifiuti le tavolette colorate dei bimbi e ad occuparsi, successivamente, della pulizia dei luoghi.

continua…

Discariche abusive di rifiuti in montagna. Che fare?

20150318_142509E’ un dato di fatto: abbandonare i rifiuti in montagna è una offesa ambientale che non ha visibilità mediatica, non fa audience. Una lastra d’amianto frantumata, uno pneumatico bruciato, i residui di lavorazione delle attività artigianali smaltiti illegalmente, i cumuli di rifiuti indifferenziati in montagna non hanno lo stesso effetto della minaccia di un pozzo di petrolio. Eppure, in Irpinia, nei Picentini, le falde acquifere delle nostre montagne calcaree sono minacciate da migliaia di microdiscariche nelle aree in cui Alto Calore, Acquedotto Pugliese e Acquedotto ABC di Napoli prelevano migliaia di litri di acqua al secondo dissetando milioni di persone.

continua…

Il veleno dell’uomo, quando inizia la rivolta?

Il cane pastore ci guarda – disse la Pecora nera – e noi continuiamo a brucare, non sappiamo nemmeno se l’erba è buona”.
“Alcune, mi dice una sorella che veniva dalle terre alte, quelle dei lupi, hanno pastori che le stanno portando a pascere sui campi avvelenati.
“Nessun pastore – intervenne il capro espiatorio – vuole portare le pecore sui campi avvelenati, ma se dai campi esce quella cosa nera che puzza, o nell’aria si diffonde quella polvere sottile che brucia occhi e intestino. Ecco allora, io, credo noi dovremmo ribellarci”. continua…

I disegni dei bambini e i rifiuti dei grandi


imgp6620_1
Arte nel sociale significa anche installare i disegni dei bambini sulle discariche abusive in montagna.
Gli sversamenti diffusi su Monte Faggeto, tra Volturara e Santo Stefano del Sole, continuano da anni nonostante le segnalazioni. Probabilmente si tratta di poche decine di persone. Uno zoccolo duro che è indifferente a ogni azione di sensibilizzazione. Quest’anno tutti i bambini delle materne partecipano al progetto L’albero Vagabondo. I loro disegni sono stati realizzati dopo aver visto il video e le foto dei rifiuti. E sono bellissimi! continua…